Chi Siamo

MAF è un negozio di rivendita al dettaglio di materiali edili e ceramiche.

Si tratta di una attività commerciale di tipo tradizionale, a completa conduzione familiare. Ne consegue un diretto interesse per la cura dei clienti ed una attenta gestione del lavoro.

Da noi tutto é fatto e gestito internamente: la sala mostra, il montaggio degli espositori, l'organizzazione del magazzino e tutte le attività inerenti, con il vantaggio diretto sulla riduzione delle spese e quindi dei prezzi finali al pubblico.

La nostra storia

MAF apre nel Gennaio 2002, per un desiderio di imprenditoria giovanile di tre fratelli che non avevano però alcuna esperienza nel settore. Dopo una evidente partenza da inesperti, l'attività ha cominciato il suo corso ed ora vanta un ampio gruppo di clienti e una buona posizione nel mercato locale.

MAF é anche conosciuta come smorzo edile*, che rappresenta l'origine di questo genere di attivitá commerciale, del quale peró abbandona il carattere di "polveroso e disordinato" per meglio identificarsi come una "boutique dell'edilizia".

MAF è il negozio per tutti coloro che non si orientano nella grande distribuzione. La nostra politica dei prezzi è competitiva, i nostri prodotti sono allineati alle esigente di mercato, i servizi sono vantaggiosi.

La fiducia raccolta in questi anni conferma la validità delle nostre scelte e ci consente di continuare a crescere in un periodo in cui molti colossi del settore hanno sofferto la frenata dei mercati (...e qualcuno purtroppo ha dovuto anche abbandonare il campo).

Ma cos'è "Lo Smorzo"?

La risposta a questa domanda richiede una doverosa premessa: per costruire é necessario un legante ("...altrimenti sti mattoni come se reggono"?!)

Il legante per costruzioni più antico è la calce (sin dal VI sec. a.c.).

Essa è ottenuta attraverso la cottura di pietre di calcare. Quella che si ottiene è la cosiddetta "calce viva". La calce viva CaO non può essere subito utilizzata perché necessita di un "processo di spegnimento". In altre parole viene fatta reagire con acqua e si trasforma in idrossido Ca(OH)2 detto anche "calce spenta" o "calce idrata" (in forma di polvere bianca) insieme ad un notevole svolgimento di calore.  

I Romani usavano una malta preparata con calce idrata e pozzolana.

Fino ai nostri tempi sono esistiti dei centri edili nel quale si forniva il servizio di "smorzare" la calce viva (e ottenere cosí la calce spenta) da cui il nome "Lo Smorzo". Non erano altro che delle grandi buche a terra dove venivano gettati dentro calce viva e acqua in quantità.

La calce idrata è stata il legame principale fino al 1750 quando avviene la scoperta della calce idraulica (non necessita di aria per l'indurimento - la presa può avvenire anche sott'acqua) e il più noto Cemento Portland (1825). Ma anche dopo tali scoperte la calce idrata non ha mai smesso di essere utilizzata ed ora è disponibile presso i centri edili in sacchetti da 25 o 33kg.

Attualmente tra gli impieghi piú nobili della calce, ancora comunemenete praticati, si annovera il famoso "intonaco romano" realizzato con grassello (calce idrata e acqua) e polvere di marmo (liscio e compatto, assume alla vista e al tatto un aspetto simile al marmo levigato ma assolutamente traspirante e duraturo per la perfetta adesione alla parete, superiore a quella degli intonaci cementizi).